• COER

Far conoscere la propria azienda attraverso l’oleoturismo

Aggiornato il: apr 8



Far conoscere la propria azienda attraverso l’oleoturismo


Di certo chi avvia un’attività di oleoturismo offre la possibilità non solo di far conoscere la propria azienda, i propri prodotti e la propria storia ad un pubblico molto vasto, ma offre anche, al territorio stesso in cui si trova, l’occasione di crescere.

Quale esperienza migliore dell’offrire nel contempo la possibilità di far conoscere le tecniche di produzione dell’olio extravergine di oliva, proporre la degustazione di questo, permettere di acquistarlo in loco e promuovere anche altre realtà del territorio in campo gastronomico o di valore culturale e storico?

Se pensiamo che le aziende produttrici di olio sono oltre 400 mila in tutto il territorio nazionale questa è un’occasione davvero importante. Non è però solo il numero consistente di aziende a rendere interessante una simile attività, ma il fatto stesso che in Italia si conti, rispetto al resto d’Europa, il maggior numero di oli extravergine di oliva a denominazione con 43 Dop e 4 Igp, oltre a 250 milioni di piante e 533 varietà diverse di olive. Un’opportunità unica ed imperdibile per raccontare storie di luoghi e di persone che credono fortemente nelle tradizioni, ma che nello stesso tempo guardano anche al futuro e alle possibilità che questo offre.